I Relatori del Convegno 2016: Wasim Dahmash

Pubblicato il 23 nov 2016 in Primo piano | 0 comments

I Relatori del Convegno 2016: Wasim Dahmash

Chi ha avuto modo di incontrare o sentire parlare Wasim non può che essere rimasto affascinato dal suono della sua voce. Un italiano perfetto che suona dolce come arabo. E la sua disponilità infinita a viaggiare per l’Italia dovunque lo invitino a parlare di letteratura palestinese. Del resto Wasim da anni vive in Italia e ha dedicato la maggior parte del suo tempo alla lingua araba e alla sua traduzione italiana. Cosa che deve essere estremamente difficile sia per i testi in prosa che soprattutto per i testi in poesia.

dahmash

Non posso giudicare la resa delle sua traduzioni, certo è che le poesie di Nasrallah hanno un forte impattivo evocativo e sono emotivamente forti anche nell’italiano di Wasim. Fra i libri da lui curati segnaliamo oltre alle numerose traduzioni e le antologie di letteratura araba ma anche i testi che ha dedicato alla grammatica araba in generale e a quella damascena, suo luogo di nascita. Un aggettivo che evoca un passato culturalmente importante che adesso ha lasciato spazio ad infiniti lutti.

Infine non meno importante è la sua attività politica che lo ha portato ad essere un esponente di spicco dell’OLP in Italia. La persona forse più adatta a parlare di arte e resistenza, per la liberazione della Palestina che ogni giorno appare sempre più una chimera. (FD) NB: Insegna Lingua e Letteratura Araba presso la Facoltà di Lingue e Letterature Straniere dell’Università degli Studi di Cagliari. Fa parte anche della Onlus Gazzella che molto sta facendo a Gaza. Sotto riporto un testo del 2011 che ne rivela la enorme valenza politica.

Rispondi